Aperitivo a base di “Cultura balsamica” e qualcos’altro!

Saremo a Savignano la sera del prossimo 8 novembre per parlare di Aceto Balsamico Tradizionale di Modena DOP e Aceto Balsamico di Modena IGP, un condimento che tutti conoscono ma che pochi sanno distinguerne le differenze!

Saremo presso l’Associazione Culturale Ponte Alto dalle 16,30 per parlarne, rispondere alle vostre domande e degustarne diversi alcuni accostamenti in cucina a partire dal collega di sempre, il Parmigiano reggiano.

Vi aspettiamo.

Parlare di aceto balsamico è per noi un vero piacere, una soddisfazione, ma soprattutto una missione perché, oggi più che mai, di fronte a una situazione commerciale che presenta al consumatore prodotti falsificati attraverso le più svariate metodologie, dobbiamo invertire la rotta e dare al consumatore finale tutte quelle informazioni e strumenti possibili per non cadere nella trappola delle false proposte.

E’ risaputo che l’Aceto Balsamico Tradizionale di Modena è oggi, assieme al nobile Parmigiano Reggiano, uno dei prodotti più falsificati nella filiera alimentare.

Passando attraverso una spiegazione capillare della filiera di ottenimento del prodotto ABTM vogliamo mettere l’intervenuto nella condizione di conoscere a 360 gradi il prodotto, di capirne le differenze dal meno nobile ABM, saper interpretare le etichettature e le distinzioni oltre alle metodologie di assaggio.

Consigliamo le diverse metodologie per l’acquisto certo, dalla identificazione del prodotto nell’originale e unica bottiglia appositamente disegnata da Giugiaro al necessario assaggio del prodotto per evitare di acquistare un prodotto che potrebbe anche non piacere perché le dotazioni sensoriali, tutte personali, potrebbero gradire un prodotto con caratteristiche pronunciate piuttosto che morbide.

Per noi quindi una “mission”.   

 

Related posts

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.