Le Acetaie del Balsamico al centro delle truffe!

Le nostre “Acetaie del Balsamico” nel mirino dei truffatori!

Non finiscono le denunce per frodi alle strutture commerciali dell’ Oro nero di Modena” e chi, da sempre, produce e promuove una delle testimonianze storiche del nostro territorio, l’Aceto Balsamico Tradizionale di Modena, una conferma di un mondo contadino di cui andiamo orgogliosi, è esposto a metodologie diverse di possibili truffe commerciali come ci testimoniano le pagine dei giornali in questi giorni. Un modo di fare che non riesce ad essere debellato nonostante l’impegno e lo sforzo che le forze dell’ordine mettono in campo ai quali va tutto il nostro contributo e i nostri ringraziamenti.

Furto all’aceto balsamico

Related posts

Consorteria Aceto Balsamico, Spilamberto Modena

L’Aceto Balsamico Tradizionale diventi patrimonio Unesco

L’annuale pranzo della Consorteria dell’Aceto Balsamico di Spilamberto è stato un’importante occasione per ribadire il progetto più ambizioso: “Vorremmo vedere il Balsamico diventare patrimonio Unesco ed essere riconosciuto come bene culturale immateriale dell’umanità. La candidatura è stata presentata, ora è fondamentale la collaborazione delle istituzioni” ha sottolineato  il Gran Maestro Maurizio...

Continua

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.