Una Favola che sa di “Aceto Balsamico”

Una favola balsamica

La nostra “diversa” interpretazione del mondo balsamico

“Un vecchio ….  morto …. giovane” .

Un poco di cultura balsamica, in chiave fiabesca, dedicata ai bambini grandi e piccini,  sarà presentato presto alla stampa.

La nostra favola balsamica vuole essere una interpretazione semplice di quel mondo tradizionale che ci ha lasciato in dote un tesoro, proprio come descritto fra quelle righe.

Ci sembrava una ripetizione parlare di aceto balsamico secondo una tradizione secolare, ma soprattutto non volevamo sovrapporci a quanto già scritto fino ad oggi a proposito di Aceto Balsamico Tradizionale di Modena, impossibile poi descriverne le diverse nomenclature che si diversificano solo per un campanilismo famigliare, ecco allora che la nostra proposta si indirizza verso un pubblico giovane che deve avvicinarsi al mondo balsamico attraverso una proposta adeguata: una “favola” vera.

Una favola all'aceto balsamico
Una favola all’aceto balsamico

“Un vecchio …. morto …. giovane” vuole essere una nostra nuova proposta letterale dopo la raccolta di poesie dedicate all’aceto balsamico che avevamo presentato nel 2012 a Formigine.

“La vita è un bene fuggevole,

non consumarla con pigrizia”

g.t.

“Quello che attirò la mia attenzione furono due botti in legno differente, una con almeno cinquanta – sessanta litri di capacità di un legno che non riconoscevo e l’altra più piccola, molto più piccola, forse dieci – dodici litri che doveva essere di rovere, così mi parve dalla venatura bruna e nocciola”

“Mi piegai piuttosto per guardare da vicino quelle botti e mi resi conto che i due bambini avevano cambiato espressione, si erano affrettati a posizionarsi fra me e loro”

“Tenetelo caro perché rinnovandolo ogni anno riuscirà a fornirvi l’energia per vivere anche quando doveste non avere altro, vi basterà un poco di farina e quella vi ho insegnato come ricavarla dal grano”

“La mia espressione attenta e moderatamente invadente riportò serenità nel rapporto con quelle due creature, allargai le braccia e aggrottai il mento come per chiedere spiegazioni circa il contenuto delle botti”

Potete richiederla direttamente a noi o trovarla nelle migliori librerie.

 

 

 

 

Related posts

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.