Comuni del Distretto e Modena uniti per promuovere il territorio

Comunicato stampa del Comune di Formigine:

Il Salone del Turismo di Cholet (Loira, Francia) è stato l’occasione per fare rete sulla promozione delle risorse turistiche.
 
A Cholet con le promozioni del distretto ceramico.

I Comuni del distretto ceramico, Fiorano Modenese, Formigine, Maranello e Sassuolo, assieme al Comune di Modena, in collaborazione con l’agenzia di incoming Modenatur, hanno partecipato al Salone turistico di Cholet, nella Loira, regione francese gemellata con l’Emilia-Romagna.
La partecipazione alla fiera, che si è svolta l’11 e 12 febbraio, è stata l’occasione per dare avvio a un progetto di promozione unitaria del territorio. Una sinergia proficua, all’insegna del “marchio” “Terra di motori, castelli e sapori”, che ha permesso la commercializzazione di tre differenti pacchetti turistici, dedicati alla gastronomia, al wellness e all’arte.

Aceto Balsamico di Modena di Acetaia Valeri tra le proposte del territorio Modenese.
Le proposte di Acetaia Valeri

Molte le attrattive del territorio presentate ai “cugini” francesi, dal museo Ferrari di Maranello al Palazzo Ducale di Sassuolo, dai castelli di Formigine e Spezzano alle Terme della Salvarola; grande attesa anche Oltralpe per l’imminente apertura del Museo Casa Enzo Ferrari di Modena.

Aceto Balsamico di Acetaia Valeri al salone di Cholet
Aceto Balsamico e Parmigiano Reggiano, accopiata vincente!

 

Particolare successo hanno ottenuto i prodotti tipici enogastronomici portati dalle aziende locali che hanno aderito all’iniziativa: l’aceto balsamico delle acetaie Mussini e Valeri, il parmigiano reggiano del caseificio san Bartolomeo, il lambrusco della Cantina sociale Pedemontana.

 

Aceto Balsamico Tradizionale di Modena di Acetaia Valeri
Pollice alzato per l’Aceto Balsamico Valeri in terra di Francia

 

 

 

 

 

La partecipazione come “invitati d’onore” deriva dal Patto d’Amicizia che lega Formigine alla città di Saumur. Circa 10.000 i visitatori in fiera.

Related posts

Consorteria Aceto Balsamico, Spilamberto Modena

L’Aceto Balsamico Tradizionale diventi patrimonio Unesco

L’annuale pranzo della Consorteria dell’Aceto Balsamico di Spilamberto è stato un’importante occasione per ribadire il progetto più ambizioso: “Vorremmo vedere il Balsamico diventare patrimonio Unesco ed essere riconosciuto come bene culturale immateriale dell’umanità. La candidatura è stata presentata, ora è fondamentale la collaborazione delle istituzioni” ha sottolineato  il Gran Maestro Maurizio...

Continua

Leave a Comment

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.